Il banqueting e l’allestimento

Soddisfare i gusti di tutti non è semplice: oggi c’è la possibilità di affiancare ad una cucina tradizionale anche dei piatti più audaci, magari “importati” da cucine straniere. Qualsiasi sia la preferenza culinaria, è importante scegliere con cura – e testare! – il menu concertato con i ristoratori. Nel caso in cui la location sia priva di questo servizio, si opterà per un catering, che offrirà non solo la realizzazione dei piatti ma anche di tutto il materiale necessario al ricevimento (dai tavoli e le sedie all’argenteria).

Per far risaltare al meglio la bellezza dell’ambientazione e il gradimento della cerimonia, l’allestimento della Chiesa o del luogo del rito e della location rappresenta uno dei tocchi di stile che ha lo scopo di impreziosire l’atmosfera più che “riempirla”. Parliamo in particolare degli addobbi floreali, che nascondono delle simbologie – variabili da paese a paese – ma comunque protagoniste. Da sempre, il bianco (anticamente dei fiori d’arancio) è il colore prediletto e non c’è matrimonio in cui non sia presente. Tuttavia, attualmente sono in voga fiori diversi per genere e colore (in particolare un colore-tema abbinato al bianco). Insomma, niente ci vieta di osare, ma attenzione a mantenere una coerenza di scelte che abbracci tutto l’evento e si coniughi bene con il luogo in cui esso si svolgerà.

2020-03-22T12:11:02+00:00

Leave A Comment